• Susanna Esposito

Manipura, il Terzo Chakra (2): pratiche di armonizzazione


È arrivata la primavera! Anche se per ora il clima è un tantino altalenante, potrai finalmente godere per un maggior numero di ore del calore e della luce del sole. Ricordi? Il sole è uno dei simboli del Terzo Chakra quando si esprime al massimo della sua potenza; te ne ho parlato la scorsa volta, illustrando qualità, simbolismo e caratteristiche di Manipura Chakra. Oggi mi soffermo sulle pratiche di armonizzazione del Terzo Chakra affinché tu possa entrare in contatto con questo centro di potere così importante nel percorso di realizzazione personale.

Preparazione

Per prepararti all'armonizzazione del Manipura Chakra cerca di individuare un momento della giornata nel quale puoi dedicarti a te stess@; non hai bisogno di avere a disposizione molto tempo per sperimentare questa pratica ma è importante che tu la affronti, per quanto possibile, con tranquillità e presenza di spirito.

Stendi il tuo tappetino in un luogo della casa in cui non sarai disturbato, accendi, se ti fa piacere, qualche candela di colore giallo, sistemati nello spazio nel modo che ti faccia sentire più confortevole. Vedrai che gradualmente, se seguirai la pratica, ti verrà spontaneo adibire uno spazio della casa ad attività come la meditazione o lo yoga, dove magari avrai pronte delle candele, un porta incensi profumati o un diffusore di essenze. Se preferisci puoi metterti stes@ sul letto o sul divano... ma cerca di non addormentarti! Vista la bella stagione in arrivo, puoi anche mettere in pratica l' armonizzazione meditativa all’aperto, se ti fa piacere, in un luogo ombreggiato a contatto con la natura.

Cominciamo!

Armonizzazione meditativa

  • Sdraiati supino e chiudi gli occhi.

  • Fai dei respiri profondi nei quali cercherai di inspirare aria fresca ed espirare le eventuali tensioni che si trovano dentro di te in questo momento.

  • Lascia andare gli avvenimenti della giornata appena trascorsa, o i pensieri per la giornata che verrà.

  • Osserva i tuoi pensieri e le tue emozioni respirando profondamente.

  • Senti giungere una sensazione di leggero rilassamento.

  • Poni le due mani sul plesso solare, al di sopra del tuo ombelico e sotto lo sterno.

  • Continua a respirare profondamente e percepisci la presenza delle mani sul tuo corpo. Sentine il calore, il peso, le dimensioni.

  • Ora concentrati sull’area sottostante, quella dove poggiano le mani.

  • Poi, prendendo tutto il tempo di cui hai bisogno cerca di percepire tutta l’area del Terzo Chakra anche visualizzando gli organi interni e la parte dorsale corrispondente. Se questo ti causa sforzo abbandona e torna semplicemente a inspirare e espirare lasciando la percezione libera di accogliere le sensazioni che il contatto con il Chakra Manipura ti trasmette.

  • Quando inspiri immagina l’Energia Vitale Universale che confluisce nelle tue mani posate sul plesso solare, visualizzala come un fascio di luce gialla.

  • Quando espiri la luce di un caldo giallo dorato si espande dal plesso solare gradualmente a tutto il resto del tuo corpo.

  • Rimani a respirare visualizzando la luce che pervade il tuo corpo per il tempo che desideri; se questa pratica ti giova puoi provare ad aumentare gradualmente il numero di cicli di respirazione.

  • Quando sentirai che la meditazione si sta concludendo puoi posare le mani ai lati del corpo, palmi verso l’alto, e restare fermo ancora per un poco a percepire gli effetti di giovamento della pratica.

Il mantra

Quando, dopo aver provato per alcune volte la pratica meditativa, sentirai di avere preso confidenza con il tuo Terzo Chakra potrai aggiungere all’armonizzazione la vocalizzazione del mantra RAM. Siediti nella posizione del loto o su una sedia, chiudi gli occhi e dopo aver inspirato profondamente pronuncia il mantra RAM concentrando la mente sul plesso solare e l’area del Chakra Manipura. Puoi ripetere questa pratica per 7 respiri.

Navasana o posizione della nave

Si tratta di una asana che tonifica in maniera fantastica tutta la muscolatura addominale, stimola il fegato, il pancreas, lo stomaco, combatte il meteorismo e gli stati ansiosi che si manifestano come gastriti, ulcere e altri disturbi allo stomaco.

  • Siediti per terra con le gambe allungate.

  • Fletti le ginocchia e poggia i piedi leggermente più aperti dei fianchi.

  • Espira completamente.

  • Inspirando solleva le gambe e distendile in avanti.

  • Il busto indietreggia leggermente bilanciandosi con le gambe.

  • Le braccia si sollevano all’altezza delle ginocchia.

  • Respira nella posizione e concentra la tua attenzione sul Chakra Manipura fino a quando senti di dover rilassare.

  • ATTENZIONE! Se durante l’esecuzione di Navasana provi disagio o dolore nella zona lombare, oppure se gli addomminali non sono abbastanza forti, pratica la posizione con le ginocchia flesse avvicinandole al petto.

Bagni di sole

Fare bagni di sole è una pratica antichissima, l’Elioterapia, dal greco Elios=Sole o Terapia del sole, prevede l’esposizione del corpo all’aria e alla luce del sole e permette di aprirsi alla potente energia di questo meraviglioso astro. Naturalmente l’esposizione al Sole deve essere DOSATA ATTENTAMENTE, e rispecchiare le criticità di ognuno di noi, come tipo di pelle, assunzione di farmaci o presenza di patologie. Oltre a godere di questa piacevole pratica prova ad accogliere consapevolmente sulla tua pelle e nel tuo corpo il calore e la luce del sole. Senti quali sensazioni ti vengono restituite, percepisci come il sole ricarica la tua energia fisica e vitale. La sua influenza luminosa e calda rischiara la mente e spesso allieta il cuore. Se ti trovi in sintonia con il sole medita su di esso e sulla sua luce.

Meditazione sul fuoco

D'estate, sulla spiaggia puoi osservare il fuoco di un falò e d'inverno il confortevole fuoco del camino. O, più semplicemente, accendi una candela e osservala. Contestualmente puoi meditare sulla luce interiore. Questa è una pratica che amo molto. Trovo che sia di particolare aiuto nei momenti bui e difficili o nei periodi in cui ci sentiamo tristi e la luce del sole è stata oscurata da nuvole grige che ci impediscono di vedere la luce della speranza. Anche senza il supporto della candela puoi farlo per pochi minuti al risveglio, appena apri gli occhi. Soffermati sulla tua luce interiore, immaginala in mezzo al petto o in corrispondenza del plesso solare e permettile di espandersi e acquisire luminosità, attraverso la tua attenzione e la tua pratica, giorno dopo giorno. Vedrai che la manciata di minuti che hai dedicato a te stess@ al risveglio influenzerà positivamente l’intera giornata.

In generale per riattivare l'energia del Terzo Chakra apriti all’energia del sole, tieni caldo il corpo, soprattutto in inverno per non disperdere la tua energia. Indossa capi di abbigliamento color giallo o color oro (lo so non è sempre facile!) o decora la tua casa con oggetti o tappezzeria gialli. Pratica sport!

#Manipura #terzochakra #fuoco #candela #giallo #sole #navasana #baghidisole #meditazione #luceinteriore

86 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
TempoNaturale (4).png